шаблоны joomla 3

Стены, пошаговые руководства

nissan qashqai 2017

repair-time.ru

Widgetkit territorio

  • DSCN2980 cr
  • DSC 2222p cr
  • DSC 3750 cr
  •  DSC1825 cr
  • Alpi
  • Parco Villa Antonia
  • Chiesa di S. Maria Assunta
  • Parco di Villa Cavalli

valle vigezzo
      

Valle Vigezzo

La Valle Vigezzo è situata nelle Alpi Lepontine, nell'estremo lembo orientale del Piemonte, a pochi chilometri dal confine italo-svizzero. Essa, con la dolce morfologia del suo altopiano di origine glaciale, costituisce un accesso privilegiato alla più aspra Val Grande, l'area wilderness più vasta d'Italia.

La Valle Vigezzo è conosciuta come "Valle dei Pittori" sia per la storica presenza di ritrattisti e paesaggisti sia per la bellezza della natura nonché dei suoi comuni distribuiti sulle due fasce abitative, del versante (esposto a solatio) e del piano. Ognuno dei sette comuni ha proprie piccole frazioni che conservano intatta l'atmosfera della passata vita rurale.

Santa Maria Maggiore

È da sempre il centro politico e religioso della Valle. Fu sede del Mandamento, cioè del Pretore di Valle che su questa area aveva la propria giurisdizione e della Chiesa matrice dalla quale , poco alla volta, si staccarono gli altri paesi, erigendo parrocchie locali; venne abitata da sette importanti famiglie craveggesi che divisero il paese in quartieri, in parte ancora riconoscibili.
Santa Maria Maggiore è la sede di due importanti strutture museali: il Museo dello Spazzacamino e la Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini. Il Museo dello Spazzacamino si trova all'interno del parco di Villa Antonia; è il luogo in cui sono raccolti oggetti e attrezzi di lavoro, abiti e immagini che raccontano la storia dei vigezzini che, dopo aver abbandonato casa e famiglia, andavano all'estero a praticare il duro mestiere dello spazzacamino fumista.
I valligiani che partivano, erano spesso bambini, "bocia", che la famiglia mandava "fuori" per liberarli dalla miseria. La Scuola di Belle Arti è stata invece fondata da uno dei numerosi pittori ritrattisti emigrati dalla Valle dei Pittori, Giovanni Maria Rossetti Valentini, che, come tanti altri, aveva soggiornato in Francia dove aveva lavorato e insegnato.
Ritornato in patria, aveva aperto una scuola gratuita per insegnare ai ragazzi le basi del disegno, della pittura e dell'ornato. Siamo nella seconda metà dell'Ottocento. Oggi la Scuola, eretta Ente Morale, ha un'ampia aula adibita a Pinacoteca. Vai al sito

 
santa maria maggiore


sport invernali

 

Sport invernali

In Valle Vigezzo troverete piste per praticare lo sci di fondo e lo sci di discesa.
Una pista ad anello che unisce Malesco, Santa Maria e Druogno attraverso boschi, radure e pinete innevate, permette di praticare lo sci di fondo, anche affittando l'attrezzatura necessaria; agli amanti dell'altitudine, si consiglia la pista di sci di fondo in Valle Loana.
Con la nuova funivia che parte da Prestinone a Craveggia si raggiungono gli impianti di discesa della Piana di Vigezzo (m. 1.712). Vi aspettano piste di differente difficoltà, con possibilità di praticare lo snow-board e di affittare l'attrezzatura necessaria.

Le piste di sci di discesa al Cui Dariolo di Malesco e alla Baitina di Druogno presentano un facile approccio a questa disciplina sportiva.
Al Piano di Zornasco, alla Peschiera, è possibile avventurarsi sulla pista di pattinaggio su ghiaccio all'aperto, affittando i pattini sul posto.

Sport estivi

Meta ideale per gli appassionati dell’escursionismo, che qui trovano proposte adatte a tutti i gradi di preparazione e valide in ogni stagione, dalla primavera all’autunno. Decine di sentieri per escursionisti più o meno esperti si affiancano a piste ciclabili, percorsi per gli amanti dell’equitazione o ancora  per i più avventurosi – di downhill.

La zona della pineta di Santa Maria Maggiore, il vero cuore verde della valle, ospita numerose strutture sportive e ricreative: campi da tennis, minigolf, piscina, spazi per il tiro con l’arco, maneggi e – new entry – il nuovo campo da golf, ospitato in un ambiente davvero unico.

 


sport estivi


val grande

 

Val Grande

L'area selvaggia più vasta d'Italia ma anche museo all'aperto della passata civiltà alpina. L'abbandono di alpeggi e della pratica del disboscamento ha significato il ritorno alla wilderness: la natura diventa padrona. Ricchezza e varietà della vegetazione sono una delle attrattive maggiori, con boscaglie impenetrabili e flora "coloratissima". Vai al sito

Terme di Premia
Tra le montagne e i parchi naturali della Val D’Ossola, sorge il centro termale di Premia Terme in Valle Formazza, il più importante dell’Alto Piemonte: benefico ritrovo di cure terapeutiche, di risorse paesaggistiche ed ambientali. Premia Terme rappresenta un’occasione unica per ritrovare forma perfetta, benessere e relax, affidandosi alla natura ed al suo dono più prezioso: l’acqua. Vai al sito

 

 


terme di premia